La Bicipolitana: a che punto siamo?


Il 30 di maggio 2018 il nostro progetto della Bicipolitana arrivava secondo al Bilancio partecipativo della città, “Dirò la mia”. Abbiamo voluto ripercorrere brevemente gli eventi che hanno portato a quel successo.

Il 23 febbraio veniva presentata la nuova edizione del Bilancio Partecipativo del Comune di Rho, una formula di democrazia diretta che permette ai cittadini di presentare e votare direttamente dei progetti da realizzare per la propria città. Noi di FIAB Rho presentavamo il nostro innovativo e colorato progetto: la Bicipolitana

Da quel momento è iniziata la raccolta firme, per poter accedere alla seconda fase di voto. In questa fase tanti volontari dell’associazione si sono spesi per far votare parenti, amici, conoscenti. A fine aprile avevamo raccolto più di 200 firme, risultato che ci ha permesso di accedere alla fase successiva.

E’ seguita quindi la valutazione di fattibilità da parte dei tecnici del comune. Questa fase non era assolutamente scontata per il nostro progetto dato che si tratta di importanti interventi infrastrutturali che coinvolgono il cuore della città. Fortunatamente i nostri soci volontari hanno svolto un bel lavoro nel presentazione dell’idea e la Bicipolitana linea 1 è stata approvata dai tecnici.

Si entrava quindi nella seconda fase di voto. Si sono susseguite settimane di intense attività di promozione per cercare di diffondere quanto più possibile il nostro progetto ma ovviamente anche l’iniziativa del bilancio partecipativo. Era importante che ci fosse una buona risposta di partecipazione dei cittadini nella fase di voto finale, altrimenti che Bilancio partecipativo è!

Volevamo mostrare la Bicipolitana non solo come rete di ciclabile utile ai cittadini negli spostamenti quotidiani in città, ma anche uno strumento di promozione turistica. Grazie a una nostra socia, abbiamo presentato una bella mappa turistica della città di Rho.

Per raccontare il progetto abbiamo chiesto ai soci “Perché voterai la bicipolitana?” e realizzato brevi video da condividere sui social per diffondere l'idea in rete in modo leggero e coinvolgente. Inoltre tutti i finalisti hanno hanno partecipato il 10 maggio a una bella presentazione in Centrho, dove ogni gruppo aveva a disposizione 30 secondi per presentare al pubblico il proprio progetto. Il nostro spot a intervista al pubblico pensiamo ha sicuramente lasciato il segno.

Dal 21 al 25 maggio, iniziava la prima fase di voto on-line, bella novità dell’edizione di “Dirò la mia 2018”. Per noi di FIAB Rho, che siamo nati da poco e usiamo molto i social per farci conoscere è stata una bella novità che ha contribuito al successo finale.

Il 26 maggio si svolgeva la “Giornata della partecipazione”, la giornata di voto nei seggi allestiti in diversi punti della città e presidiati dai un funzionario comunale e da molti volontari. Un bel giorno di democrazia e partecipazione per la nostra città.

Il 30 maggio, con 441 voti, la Bicipolitana si aggiudicava il secondo posto tra i progetti più votati, recuperando 6 posizioni rispetto alla fase di raccolta firme e aggiudicandosi così 200 mila euro per il completamento della B1, la prima linea della Bicipolitana.

Chiusa la fase di voto, il 24 luglio si dava ufficialmente il via alla fase di realizzazione dei progetti, con incontro di gruppo fra tutti i gruppi dei progetti vincitori e il comune, per definire i passi successivi. In tutto il tempo passato tra la vittoria del progetto e l’inizio dei lavori non siamo rimasti fermi e abbiamo lavorato per presentarci all’incontro con i tecnici, avvenuto il 18 settembre, con una proposta di realizzazione ancora più dettagliata.

Da quel momento il comune ha preso in mano il progetto per realizzare una valutazione di dettaglio degli interventi infrastrutturali. Questa fase è stata un po’ rallentata da urgenti imprevisti che hanno distolto l’attenzione degli uffici comunali dalla Bicipolitana.

Il prossimo anno a metà gennaio dovrebbe esserci il secondo incontro tecnico in cui si discuterà in dettaglio delle soluzioni tecniche per la realizzazione della B1.

E’ nostra intenzione mantenere anche in questa fase una comunicazione e un coinvolgimento al progetto da parte di tutti i cittadini interessati. Dovranno essere prese decisioni difficili per far spazio alla bici e queste avranno bisogno del supporto di tutti voi che siete arrivati a questo punto del racconto.

Continueremo a tenervi aggiornati!

Il team di FIAB Rho

Ringraziamenti:

Ringraziamo il comune e la giunta per l'iniziativa del Bilancio partecipativo;

Tutti i soci che hanno collaborato al raggiungimento di questo primo bel traguardo;

Gli uffici tecnici del comune che stanno lavorando al progetto della Bicipolitana;

tutte le persone che hanno votato la Bicipolitana


192 visualizzazioni